@ All Right Reserved 2020

Fulvio Marchese


​Life-strategy Investment Planning

Verification - Risk Assessing / Portfolio


Return ​Training and Financial Planning


facebook
instagram
twitter
linkedin

Purtroppo le EVIDENZE sono impietose

2021-03-25 12:37

Fulvio Marchese

Purtroppo le EVIDENZE sono impietose

Per ottenere guadagni fuori misura gli investitori dovrebbero essere fortunati o esperti abbastanza per scegliere proprio quelle azioni

Pubblicato il 17/03/2021 su facebook: vai al post per ulteriori commenti

(con tutti coloro che affermano essere in grado di battere il mercato, di creare alpha a lungo termine)

Un buon 90% di chi si autodefinisce "gestore attivo" dopo aver letto il paper del 2017 di Bassembinder dovrebbe, per coscienza e realtà, dopo aver verificato il proprio track record, smettere di lavorare per far perdere soldi ai clienti e magari restituire le commissioni percepite in passato (in USA sono già commercializzati fondi che se non superano il benchmark dichiarato restituiscono le commissioni percepite).

schermata2021-03-25alle12-35-19-1616672161.png

Ecco il paper da cui è tratta la slide


https://www.universal-investment.com/.../Do%20Stocks...

Bessembinder, testando i dati, non riusciva a capire perchè un gran numero di azioni nel lungo termine avesse performances negative rispetto ai semplici titoli di stato a 1 mese. Non capendo come fosse possibile, visto che il mercato azionario nel complesso guadagna nel lungo termine ristetto ai titoli di stato... ha voluto indagare.

La sua indagine ha finito per documentare l'importanza del concetto statistico di "asimmetria" tra le azioni.

In particolare, ha scoperto che i rendimenti degli investimenti azionari a lungo termine sono positivamente distorti, il che significa che rendimenti molto elevati di alcune azioni fanno aumentare la media, mentre la maggior parte delle azioni patisce rendimenti negativi anche pesanti anche nel lungo termine.

A causa dell'asimmetria, ha scoperto che i 35 trilioni di $ di ricchezza che le azioni hanno creato in più rispetto ad un investimento in buoni del tesoro tra il 1926 e il 2016 è attribuito a sole 1.092 società, il 4,3% delle quasi 26.000 azioni che sono state scambiate nei mercati nei 90 anni.

Di più: più della metà dei 35 trilioni di dollari è arrivata da sole
90 aziende, meno di un terzo dell'1%!

“I risultati aiutano a spiegare perché le strategie attive, che tendono essere scarsamente diversificate, il più delle volte sottoperformano l'indice "- Bessembinder.

Per ottenere guadagni fuori misura gli investitori dovrebbero essere fortunati o esperti abbastanza per scegliere proprio quelle azioni tra le quasi 26.000, acquistarle "il primo giorno di quotazione" e detenerle per lunghissimo termine.

Ha scoperto che i rendimenti più elevati provengono da pochissime azioni complessive - solo 86 azioni hanno in passato hanno rappresentato 16 trilioni di dollari nella creazione di ricchezza, la metà del totale del mercato azionario in 90 anni. Tutta la creazione di ricchezza può essere attribuita ai 1.092 titoli con le migliori performance, mentre il restante 96% delle azioni corrispondeva ad aver investito in Tbills a 1 mese (Bot).

Ora: chi vuol capire capisca, chi vuol continuare a sfracellare denaro rincorrendo il prodotto o il gestore, continui pure. L'evidenza è che purtroppo è complicatissimo creare alpha. Tutti i consulenti finanziari dovrebbero fare una profonda analisi di coscienza su quello che stan facendo per "creare valore" ai propri clienti alla luce di tutto ciò... 


https://caia.org/.../AIAR_Q3_2015-05_HierarchyAlpha...

Thanks


https://www.linkedin.com/.../marco-bigliardi-48032456...

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder