@ All Right Reserved 2020

Fulvio Marchese


​Life-strategy Investment Planning

Verification - Risk Assessing / Portfolio


Return ​Training and Financial Planning


facebook
instagram
twitter
linkedin

Il dispositivo Galton

2021-02-05 18:29

Fulvio Marchese

Il dispositivo Galton

Grazie Lorenzo Ippoliti.

Pubblicato il 12/10/2020 su facebook: vai al post per ulteriori commenti

"I migliori e più sicuri rendimenti finanziari, nel lungo termine, sono restituiti dal semplice mercato e quindi da semplici asset allocation ribilanciate... non dalla intelligenza dei singoli".

Sono stato, e sono, molto criticato per questa frase, per questo concetto. Criticato da gestori, traders, analisti di qualsiasi tipo e venditori di "valore e relazione", sostanzialmente sostenitori del market timing/gestione attiva (e forse delle commissioni generate per produrli o venderli)... che però non riescono a restituire L'EVIDENZA che sia, statisticamente e con resilienza, diverso da così.

Certo è plausibile creare alpha, ma praticamente impossibile farlo con costanza e resilienza nel lungo termine (seguendo le prudenti logiche di diversificazione): e per investire i propri risparmi life-strategy non ritengo sia prudente scegliere opzioni favolistiche ma metodi e modelli basati proprio sulle evidenze.

Grazie Lorenzo Ippoliti.


https://www.linkedin.com/.../lorenzo-ippoliti-69999b1a...

Nel 1906, ad una fiera di bestiame, lo scienziato inglese Francis Galton raccolse le stime di 787 persone riguardo al peso di un bue. Le risposte individuali riportavano pesi estremamente diversi ma, con grande sorpresa, la media delle risposte risultò essere il peso giusto del bue.
L’esperimento, ripetuto anche in altri contesti, rappresenta ciò che è noto come “Wisdom of Crows”: un gruppo nella sua totalità è generalmente più intelligente anche del più brillante dei suoi componenti.
Riportato al nostro ambito, questo vuol dire che la conoscenza collettiva del mercato è generalmente più lungimirante del giudizio dei singoli investitori, inutile recriminare sul fatto che i prezzi di mercato siano sbagliati come tante volte abbiamo sentito in quest’ultimo anno.
Certo, le bolle esistono, ma questo non esclude che in genere il mercato tenda ad essere più corretto di quello che crediamo.
Perché il giudizio di un gruppo sia corretto deve raccogliere opinioni diverse e indipendenti. Una bolla si crea quando i singoli diventano consci delle opinioni degli altri e tendono ad uniformarsi. E’ per questo che i migliori trend, proprio come quest’ultimo, nascono dal disaccordo delle opinioni e dallo scetticismo.

https://www.youtube.com/watch?v=PovNdxZ_ql8 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder