@ All Right Reserved 2020

Fulvio Marchese


​Life-strategy Investment Planning

Verification - Risk Assessing / Portfolio


Return ​Training and Financial Planning


facebook
instagram
twitter
linkedin

Portare a casa il BETA (prima dell'ALPHA)

2021-02-04 22:49

Fulvio Marchese

Portare a casa il BETA (prima dell'ALPHA)

Mi pare un ottimo benchmark per un confronto per il primo semestre 2020!

Pubblicato il 19/08/2020 su facebook: vai al post per ulteriori commenti

Sono infastidito... da tutti coloro che ammiccano alla loro presunta capacità di "far rendere i soldi". In TV, sui giornali, sui social. Salvo poi non trovare riscontri nei portafogli reali.

"Girano" sui miei computers programmi con decine di modelli di asset allocation, lavorati con fund selection o semplici ETF, produco assessment di portafogli reali esistenti riclassificando QUALSIASI prodotto per il suo segmento di rischio di appartenenza: di ALPHA, nella realtà, però... raramente l'ombra!

Anzi: il RITARDO DAL BETA, una volta ricondotti i portafogli al loro rischio coerente, è sempre evidente! Dove sono i "gestori attivi", i "traders market timers", i "consulenti Nembo Kid"?

Dopo averne parlato qui


https://www.facebook.com/.../a.164887952.../2689665611306363


ora trovo questo articolo da cui si evince che il più grande fondo sovrano al mondo con una asset allocation 70/30 nel primo semestre 2020 ha perso il -3,4%. 

 

https://www.nbim.no/.../government-pension-fund-global...

Mi pare un ottimo benchmark per un confronto per il primo semestre 2020! 

Cercare il BETA di lungo periodo (con costi corretti) e non l'ALPHA, a cui tutti anelano ma oggettivamente molto raro, mi pare un consiglio semplice e di buon senso. D'altronde il sistema intero della gestione di portafoglio si nutre dell'impossibilità dell'investitore di poter fare confronti coerenti ed omogenei, soprattutto di lungo periodo.

schermata2021-02-04alle22-48-21-1612475340.png
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder