@ All Right Reserved 2020

Fulvio Marchese


​Life-strategy Investment Planning

Verification - Risk Assessing / Portfolio


Return ​Training and Financial Planning


facebook
instagram
twitter
linkedin

Gli "stellium" di un 60/40

2021-01-30 13:58

Fulvio Marchese

Gli "stellium" di un 60/40

In questo grafico a dispersione sono riunite 91 performances annuali del portafoglio 60/40 (60% azionario US - 40% obbligazionario US).

Pubblicato il 17/01/2019 su facebook: vai al post per ulteriori commenti

Chi ha un interesse più che oroscopale dell'astrologia sa cosa sia lo "stellium". Lo stellium, abbreviazione dal latino "Satelletium" in astrologia, è l'incontro di tre o più pianeti in congiunzione in un unico segno zodiacale o in una stessa casa astrologica.

Lo stellium è un punto focale di energia: chi nasce con uno stellium nel proprio tema natale ha un carattere fortemente influenzato dal segno o dalla casa in cui è presente, qualunque sia il suo segno solare, incidendo su comportamento e personalità.

schermata2021-01-30alle13-56-18-1612011407.png

In questo grafico a dispersione sono riunite 91 performances annuali del portafoglio 60/40 (60% azionario US - 40% obbligazionario US).

Ho inserito alcune "bolle" (stellium) che evidenziano appunto i raggruppamenti che hanno inciso su comportamento e personalità degli investitori degli ultimi 90 anni.

I migliori guadagni sono raggruppati negli anni tra l'80 e i giorni nostri, mentre i peggiori si sono raggruppati negli anni '30.

E' poi EVIDENTE che gli anni positivi sono largamente superiori a quelli negativi: che si possa (forse, si "debba") strategicamente optare per "l'investimento sulla crescita dei motori del mondo", senza tentare plausibili ma impossibili scommesse a me appare chiarissimo! E questa slide mi è subito parsa degna di essere argomentata in un post.

Ben Carlson ne discute in questo articolo che chiude

"...è anche importante ricordare che probabilmente non c'è un solo investitore sul pianeta che abbia i propri soldi perfettamente allineati con un mix azionario / obbligazionario USA 60/40. Il 60/40 funziona come un ottimo spauracchio a fini comparativi, ma la maggior parte degli investitori detiene anche liquidità, azioni estere, strategie diverse e altre classi di attività in varie combinazioni per la loro allocazione patrimoniale."

"I mercati non devono nulla agli investitori e ci saranno sicuramente periodi in futuro completamente fuori mappa in termini di questi numeri. I valori anomali sono sempre una possibilità perché non abbiamo idea di cosa porterà il futuro."

"Ma credo fermamente nell'idea che più tempo prolunghi il tuo orizzonte temporale, migliori sono le tue possibilità di avere un'esperienza positiva nei mercati. E il mio livello di fiducia è molto più alto per un portafoglio diversificato rispetto a qualsiasi singola asset class o strategia."

Aggiungo che quello che mi sta più a cuore, dopo 45 anni di lavoro, è dotare i giovani 20enni/30enni di questo tempo di una strumentazione che permetta loro di evitare gli errori di investimento dei baby boomers e dei 40/50enni italiani di oggi che, non per nulla, sono agli ultimi posti al mondo per educazione e cultura finanziaria. E' soprattutto a questi ultimi che mi rivolgo con i miei post: siete Voi che potete insegnare ai Vostri figli/nipoti cosa fare: Loro ascoltano Voi. Non certo un Consulente Finanziario!

p.s.: il 2018, che alcuni colleghi mi raccontano "esser difficile" da rendicontare viste le conosciute minusvalenze patite... prende chiaramente il suo ruolo"statistico" di normalità! Vero?

https://awealthofcommonsense.com/.../diversification-is.../​

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder