@ All Right Reserved 2020

Fulvio Marchese


​Life-strategy Investment Planning

Verification - Risk Assessing / Portfolio


Return ​Training and Financial Planning


facebook
instagram
twitter
linkedin

Rischio "specifico"?

2021-01-30 05:42

Fulvio Marchese

Rischio "specifico"?

C'è modo e modo, come sempre!

Pubblicato il 14/11/2018 su facebook: vai al post per ulteriori commeni

C'è modo e modo, come sempre!

Non sono impazzito e non ho cambiato idea su come impostare i portafogli... ed inoltre il traduttore di Chrome non ha tradotto perfettamente 7Top Stocks.

Tra le centinaia di blog di advisors americani a cui sono iscritto c'è quello di Lyn Alden che mi aveva colpito qualche anno fa per il tipo di esposizione e modo di trattare gli argomenti che aderisce al mio. Lo condivido con questo articolo con la traduzione automatica (che è sempre più aderente ad una buona traduzione) che parla di azioni singole, è vero, ma in un modo che raramente vedo fare.

E poi bisogna sempre essere curiosi! Ritengo.

Buona lettura. In fondo il link originale USA, ovviamente.


Centinaia di migliaia di persone cercano termini come "azioni da acquistare oggi" o "migliori azioni da acquistare" o "azioni migliori per il 2019" ogni singolo mese.

L'appello è comprensibile, ma la maggior parte degli articoli che compaiono sono rapidamente scritti da freelance che spesso non investono nemmeno nei titoli che pubblicano. Stanno semplicemente scrivendo per clic e pagine viste una volta, piuttosto che fare ricerche serie per fornire valore e stabilire relazioni a lungo termine con i loro lettori.

La verità è che investire è difficile e la costruzione di un portafoglio di titoli di punta da acquistare che battono il mercato è qualcosa che persino i professionisti finanziari hanno difficoltà a fare in modo coerente.

Di fatto, dopo le commissioni, solo circa il 15% dei fondi gestiti attivamente sovraperforma l'S & P 500 per un lungo periodo di tempo:

Fonte Grafico: S & P 500 SPIVA

Per l'investitore medio non professionista, è anche peggio. Come calcolato da Dalbar Inc e riportato qui da JP Morgan, l'investitore medio ha appena battuto l'inflazione e ha ampiamente sottoperformato l'indice S & P 500:

Investor Performance Chart

Fonte del grafico: JP Morgan Guida ai mercati

Ciò è dovuto principalmente al fatto che gli investitori tendono a comprare azioni o fondi durante i picchi del mercato quando sono costosi e tutte le notizie sono buone, e poi vendono azioni e fondi dopo che si sono schiantati, quando sono a buon mercato. Continuano a farlo negli anni e i rendimenti finiscono per essere piuttosto negativi.

Nel frattempo, investitori di valore come Warren Buffett stanno accumulando denaro durante i mercati toro euforici, perché tutto è costoso e pochissimi titoli soddisfano i loro rigidi criteri di investimento. Poi, quando si verifica un crollo del mercato azionario e le migliori azioni sono in vendita ovunque, utilizzano il loro deposito di denaro e raccolgono gli affari di un decennio.

Tuttavia, ci sono molti investitori indipendenti e disciplinati che costruiscono una seria ricchezza nel mercato nel lungo termine seguendo metodi simili. È semplice, ma non facile, rimanere concentrati e acquistare aziende di alta qualità a prezzi ragionevoli su base costante.

Criteri d'investimento per i migliori stock

Anche se i mercati sono difficili da sovraperformare, penso che le singole azioni possano essere una componente preziosa del portafoglio di un investitore.

Come ho spiegato nel mio articolo sulla psicologia degli investitori , la cosa più importante che puoi fare è trovare la giusta strategia di investimento per le tue esigenze e personalità uniche. Hai bisogno di una strategia che funzioni bene, ma anche di una soluzione che ti convenga e che ti invoglia a investire regolarmente.

Per molte persone, questi sono fondi indicizzati. In realtà, penso che la maggior parte delle persone dovrebbe detenere alcuni fondi indicizzati, e circa il 50% del mio denaro è in fondi indicizzati.

Ma penso che investire la crescita dei dividendi sia una buona strategia anche per molte persone impegnate. Ciò significa investire in società con oltre 10 anni di crescita dei dividendi consecutivi, tassi di pagamento dei dividendi sostenibili e solide prospettive di crescita.

Come strategia, fornisce redditi da investimento più affidabili dei fondi indicizzati, offre agli investitori l'opportunità di conoscere una varietà di aziende e accende l'istinto del "collezionista" in un sacco di persone che possono renderli entusiasti di investire più denaro.

Mentre i fondi indicizzati possono sembrare lontani e vaghi, comprano e detengono una raccolta di titoli di dividendo raccolti a mano che crescono i loro dividendi ogni anno a un ritmo esponenziale solo "clic" per un sacco di persone e costruiscono buone abitudini di investimento. I titoli di crescita dei dividendi come gruppo hanno statisticamente leggermente sovraperformato l'S & P 500 anche da decenni, cosa che non guasta.

Puoi acquistare azioni di società, quelle azioni generano dividendi in contanti che crescono ogni anno e puoi reinvestire quei dividendi in più azioni o puoi spenderli.

Piuttosto che sperare che il prezzo delle azioni salga piuttosto che scendere, gli investitori di dividendi tendono a prestare attenzione ai fondamentali sottostanti della società, inclusa la crescita e la sicurezza dei loro dividendi, e a guardare a una performance forte a lungo termine. Ciò aiuta a costruire buoni fondamenti di investimento perché si concentrano maggiormente sulle prestazioni dell'azienda, piuttosto che sulle fluttuazioni del prezzo giornaliero delle azioni.

Detto questo, ecco gli 8 criteri principali che ho usato per selezionare i migliori titoli da evidenziare per questo articolo:

Criteri 1: l'azienda beneficia di tendenze a lungo termine e presenta un rischio di obsolescenza poco prevedibile.

Criteri 2: la società ha rendimenti superiori alla media sul capitale investito e un fossato economico duraturo per mantenerla in questo modo.

Criteri 3: la società ha un solido bilancio e solide prestazioni storiche durante le recessioni.

Criteri 4: la compagnia è un fornitore premium. Competono sulla qualità, piuttosto che sul prezzo.

Criteri 5: L'azienda ha generalmente una gestione con lunghi periodi di attività e un'attenzione particolare ai risultati a lungo termine.

Criteri 6: la società gode di una crescita redditizia. Non crescita a tutti i costi, ma una combinazione di crescita e valore sostenibile.

Criteri 7: la società è scambiata per una valutazione ragionevole. È un prezzo equo per un'azienda eccezionale.

Criteri 8: La società è nel mio portafoglio personale. L'ho studiato e seguito per anni, e ne ho compreso le varie sfumature.

Non ho incluso direttamente una metrica sui dividendi per questo articolo, perché ho già due articoli sui dividendi che mi piacciono di recente:

https://www.lynalden.com/blue-chip-dividend-stocks/

https://www.lynalden.com/safe-high-dividend-stocks/

Pertanto, alcune delle società in questo articolo hanno rendimenti dei dividendi piuttosto bassi, e va bene. L'attenzione qui è sui rendimenti corretti per il rischio totale.

Quando si tratta di investire, nulla è certo. Non ci sono azioni perfette da comprare, perché non c'è modo di vedere il futuro alla perfezione.

Tuttavia, l'acquisto di un portafoglio diversificato di aziende di alta qualità a prezzi ragionevoli è uno dei modi più affidabili per costruire ricchezza nel lungo periodo.

7 grandi azioni da acquistare e tenere

Qui ci sono sette società che penso stiano scambiando a valutazioni ragionevoli che offrono forti rendimenti corretti per il rischio nel prossimo decennio, e soddisfano i criteri sopra menzionati.

Tutte queste sono aziende che effettivamente possiedo a lungo termine. Sono quelli che ho ricercato per anni, e alcuni dei quali ho posizioni abbastanza grandi in essere.

Alcuni di questi saranno in grado di battere il mercato nel tempo, mentre altri no. Hanno tutti battuto il mercato in passato. In termini di rendimenti corretti per il rischio, questi sono tra i titoli con cui mi sento più a mio agio in tutte le condizioni di mercato insieme ai miei fondi indicizzati. Fai sempre la tua dovuta diligenza prima di acquistare qualsiasi compagnia.

1) Brookfield Asset Management (BAM)
Migliori titoli: Brookfield Asset Management

Brookfield Asset Management (BAM) è una società finanziaria canadese di cui potresti non aver sentito parlare. È un gestore patrimoniale specializzato in beni reali come proprietà, infrastrutture e energie rinnovabili.

Le loro radici risalgono a oltre un secolo, quando la società era uno dei primi sviluppatori e gestori di infrastrutture in Brasile.

Negli ultimi 20 anni, sono diventati un gestore patrimoniale globale con oltre $ 300 miliardi di asset in gestione. Hanno proprietà diverse tra cui gasdotti, strade a pedaggio, data center, fattorie solari, dighe idroelettriche e grattacieli nei cinque continenti.

Essi detengono la partecipazione di controllo in quattro partnership quotate in borsa:

Brookfield Property Partners (BPY)
Brookfield Renewable Partners (BEP)
Brookfield Infrastructure Partners (BIP)
Brookfield Business Partners (BBU)
Come società di private equity, fanno soldi in tre modi principali. In primo luogo, investono il proprio capitale in una varietà di beni reali. In secondo luogo, raccolgono denaro da investitori istituzionali, investono tali fondi per conto di loro in una varietà di beni reali e riscuotono commissioni di performance da quel capitale. In terzo luogo, hanno fondato e detengono consistenti quote nelle suddette partnership quotate in borsa, dalle quali raccolgono distribuzioni in contanti, commissioni di gestione e commissioni di performance denominate Incentive Distribution Rights (IDR).

Ecco il loro completo organigramma. Fai clic sull'immagine per ingrandirla se desideri:

Migliori azioni da acquistare: grafico BAM

Fonte del grafico: Brochure Brookfield Investor

Questa struttura dà loro crescita esponenziale, perché oltre ai loro investimenti diretti estremamente redditizi, stanno anche beneficiando di una tendenza importante di maggiori accantonamenti istituzionali in asset alternativi, come il private equity, immobiliare, infrastrutture, ed altri investimenti ad alte prestazioni e bassa liquidità. I fondi privati ​​di Brookfield hanno costantemente frantumato benchmark come l'S & P 500.

Gli addetti ai lavori possiedono circa il 20% dell'azienda. Si tratta di una massiccia proprietà di informazioni privilegiate, per un valore di circa 9 miliardi di dollari, quindi i loro incentivi sono altamente allineati con gli azionisti. L'amministratore delegato, Bruce Flatt, è stato con la compagnia per quasi 30 anni, è stato amministratore delegato per 15 anni e ha supervisionato straordinarie prestazioni durante il suo mandato finora:

Stock restituisce BAM

Fonte grafica: assemblea annuale degli azionisti di Brookfield del 2018

Nonostante i risultati sbalorditivi di Brookfield, non sono ben noti e secondo me sono ancora a prezzi ragionevoli. Dal momento che possiedono partecipazioni che producono in contanti in più partnership e hanno una struttura aziendale complessa, BAM tende a non presentarsi bene su titoli e le persone che guardano i loro rendiconti finanziari per la prima volta non vedrebbero nulla che risalta. In realtà, sembrano sempre sopravvalutati a prima vista perché i loro guadagni riportati tendono ad essere mossi.

Quindi, tendono a volare sotto il radar rispetto a molti titoli di punta che sono nomi familiari.

La società si posiziona bene per le recessioni, perché la direzione costruisce un bilancio di fortezza, e quindi acquista grandi beni a prezzi stracciati da venditori in difficoltà.

Spesso le aziende assumono troppo debito, i loro rating di credito scendono, i loro rendimenti degli interessi diventano troppo alti, e poi quando qualcosa di inaspettato li ferisce, falliscono o hanno bisogno di vendere attività a prezzi di vendita al fuoco. Brookfield li compra, li rifinisce a tassi di interesse molto più bassi grazie al loro elevato merito di credito, e fa incredibili rendimenti man mano che detengono ed espandono quelle attività. Spesso, vendono tali beni durante i mercati rialzisti per multipli di valutazione molto più elevati di quelli pagati, in modo che possano riciclare il capitale in altre attività in difficoltà.

Ad esempio, durante la crisi finanziaria del 2007/2008, Brookfield ha acquistato una varietà di porti marittimi sottovalutati, infrastrutture ferroviarie e altri beni globali da una società chiamata Babcock & Brown che si è indebitata troppo e si è liquidata. Queste attività hanno avuto un enorme successo con il recupero dell'economia globale.

Quando il Cile era un mercato di frontiera senza molti interessi da parte degli investitori, Brookfield acquistò beni di trasmissione elettrica a basso costo, li espanse per oltre un decennio e li vendette oltre un decennio dopo per un rendimento composto del 16% annuo.

Quando il Brasile ha avuto un'enorme recessione durante il 2014-2017, Brookfield ha acquisito tutti i tipi di gasdotti e strade a pedaggio di venditori in difficoltà che avevano bisogno di raccogliere capitali e bloccato in contratti di prezzi favorevoli a lungo termine indicizzati all'inflazione.

Quando le società midstream nordamericane si sono trovate in gravi difficoltà nel 2015-2018 a causa di un eccesso di offerta di energia e di prezzi bassi, Brookfield ha acquistato infrastrutture di trasporto dell'energia a basso costo.

Dopo che SunEdison, uno sviluppatore solare, è fallito a causa di un debito eccessivo per alimentare piani di crescita eccessivamente aggressivi, Brookfield è sceso in picchiata e ha acquistato un sacco di impianti solari ed eolici dal prezzo interessante.

All'inizio del 2018, quando il settore della vendita al dettaglio era sottoposto a forti pressioni dalla minaccia esistenziale della vendita al dettaglio online, Brookfield acquistò General Growth Properties, che ha molte proprietà best-in-class e alti tassi di occupazione. Alcuni di essi manterranno la vendita al dettaglio, mentre altri beni verranno riconvertiti in altri tipi di proprietà.

Il punto è che la gestione di Brookfield è costituita da investitori contrarian. Comprano beni sottovalutati (ma di alta qualità) durante i periodi di stress, li espandono e li vendono per valutazioni molto più elevate durante i mercati rialzisti.

Sebbene Brookfield Asset Management paghi solo un rendimento da dividendo dell'1,4%, la maggior parte dei rendimenti derivano dall'apprezzamento del capitale nel tempo. Le loro varie partnership, d'altra parte, offrono rendimenti più elevati del 5-6% con una crescita leggermente inferiore.

Ho investito a Brookfield e / o alle loro partnership per 9 anni, e collettivamente sono il mio più grande portafoglio individuale.

BAM Economic Moat Rating: 5 su 5

Brookfield ha un portafoglio diversificato a livello mondiale di beni reali, tra cui servizi pubblici, infrastrutture di monopolio regolamentate come servizi pubblici, edifici premium in città di livello mondiale come Londra e Manhattan e una vasta collezione di dighe idroelettriche. Questi sono tra i tipi di beni con i più ampi fossati economici disponibili. Essere così globalmente diversificati riduce anche la loro dipendenza dall'economia o dalla politica di qualsiasi nazione.

Inoltre, i gestori patrimoniali beneficiano di elevati costi di commutazione e, in particolare, BAM. I fondi di private equity in genere bloccano gli investitori per molti anni. E finché i fondi privati ​​BAM continueranno a funzionare bene, gli investitori istituzionali dovrebbero continuare a reinvestirli quando hanno l'opportunità di farlo.

Rating del bilancio del BAM: 4 su 5

BAM ha un sacco di liquidità, e gran parte del suo debito è non-ricorso alla società madre, ma a causa della sua complessa struttura aziendale con più livelli di leva moderata, ha un rating creditizio moderato investment grade dalla maggior parte delle agenzie di rating.

2) Enbridge Incorporated (ENB)
Azioni da acquistare: Enbridge

Enbridge è una delle più grandi aziende midstream del Nord America.

Gestiscono una vasta rete di condotte che trasporta petrolio e gas da dove viene raccolta dove deve essere per mantenere il Canada e gli Stati Uniti alimentati e caldi.

Anche se non senza incidenti occasionali, i gasdotti sono più sicuri e più economici per il trasporto di energia rispetto all'alternativa principale, che è il trasporto merci.

Enbridge non ha praticamente alcuna esposizione diretta ai prezzi delle materie prime; fanno soldi rigorosamente trasportando energia. Tuttavia, periodi prolungati di bassi prezzi dell'energia possono ridurre i volumi di produzione di petrolio e gas, che alla fine significano minori volumi e minori entrate per i trasportatori come Enbridge.

Una delle cose che mi piace di più di Enbridge è la loro grande esposizione di gas naturale a fianco della loro esposizione di petrolio. Il mio portafoglio è fortemente allineato con le energie rinnovabili e il gas naturale, con relativamente poca esposizione di petrolio. Mentre i volumi di petrolio affrontano una crescente minaccia a lungo termine da parte dei veicoli elettrici (ed è difficile prevedere quanto ci vorrà a lungo), il gas naturale dovrebbe essere una fonte di energia significativa per i decenni a venire .

Mappa di Enbridge

Fonte del grafico: ENB Investment Community Presentation 2018

Mentre l'energia rinnovabile è destinata a prendere una quota di mercato sempre più ampia di nuovi progetti energetici, il gas naturale sta prendendo quote di mercato dal carbone. Rispetto al carbone, il gas naturale produce molto meno biossido di carbonio e non produce alti livelli di inquinanti nocivi come il mercurio. Inoltre, Enbridge dispone di un piccolo portafoglio di risorse energetiche rinnovabili e prevede di aumentarlo nel tempo.

Mentre il titolo scambia per guadagni 15-20x 2018, il flusso di cassa distribuibile è molto più rilevante per valutare le società midstream che i guadagni. Attualmente, Enbridge è scambiato a circa 10x di flussi di cassa distribuibili (DCF) perché sono in procinto di acquisire completamente le loro varie partnership pubblicamente negoziate. Hanno diversi MLP che verranno consolidati nella società madre, il che farà risparmiare denaro a Enbridge sui pagamenti di distribuzione e consentirà un modello di business completamente autofinanziato.

Tuttavia, alcuni investitori MLP sono comprensibilmente insoddisfatti delle offerte relativamente basse ottenute da Enbridge per le loro unità di partnership. E fino a quando il processo di consolidamento di MLP non sarà completato, Enbridge manterrà qualche incertezza e complessità. Una volta che le cose si sono consolidate, Enbridge è probabile che recuperi a valutazioni pari a pari livello, implicando un rialzo del 20% o più in aggiunta alla normale crescita del valore nel tempo.

Enbridge è a circa due anni dal diventare il primo campione di dividendi nel settore midstream, ovvero una società che ha aumentato il proprio dividendo per 25 anni consecutivi attraverso diverse recessioni e diminuzioni dei prezzi dell'energia.

Dividendi di Enbridge

Fonte del grafico: ENB Investment Community Presentation 2018

Con un rendimento del dividendo attuale di circa il 6%, un payout ratio inferiore al 65% del flusso di cassa distribuibile e una crescita del dividendo annuo del 10% prevista dal management nei prossimi tre anni, Enbridge sarà probabilmente un investimento di reddito molto forte in futuro.

Valutazione economica dei fossati ENB: 4 su 5

Enbridge è essenzialmente un monopolio regolamentato.

Il loro sistema di distribuzione del gas canadese è un'utilità, mentre i suoi gasdotti a lunga distanza sono infrastrutture di backbone regolamentate per il trasporto di energia del Nord America. Enbridge ha contratti a lungo termine con la maggior parte dei suoi clienti.

Tuttavia, l'esposizione di Enbridge al petrolio può essere sicura per un po ', ma deve affrontare il rischio esistenziale dei veicoli elettrici. E poiché Enbridge sviluppa il proprio portafoglio di energie rinnovabili, sarà in competizione in un'area in cui ha meno vantaggi.

Rating del bilancio ENB: 3 su 5

Enbridge ha uno dei più alti rating del credito nel settore midstream, ma ha assunto un sacco di debiti quando ha acquisito Spectra Energy (che ha dato loro il suo enorme portafoglio di gas naturale) un paio di anni fa. Da allora Enbridge ha ridotto il rapporto debito / EBITDA da 7.0x a 5.0x in un breve periodo vendendo asset non core.

Se Enbridge finisce il consolidamento delle sue varie partnership e ottiene il rapporto debito / EBITDA inferiore a 5,0x, il suo rating dovrebbe aumentare e la sua solidità patrimoniale migliorerà modestamente.

3) Texas Instruments (TXN)
Migliori azioni: Texas Instruments

Texas Instruments è il più grande produttore mondiale di prodotti analogici a semiconduttore. Più in generale, sono una delle 10 più grandi aziende di semiconduttori al mondo. Nel mio precedente lavoro come ingegnere elettronico, ho utilizzato una varietà di chip Texas Instruments nei miei progetti.

Dopo anni di attività diversificate, sotto la guida dell'attuale amministratore delegato Rich Templeton, Texas Instruments ha ceduto da alcune aree di business non core per concentrarsi quasi interamente su chip analogici e sistemi embedded:

Grafico di trasformazione di Texas Instruments

Fonte del grafico: Texas Instruments Capital Management Presentation 2018

I chip analogici hanno una varietà di applicazioni, compresa la conversione di segnali del mondo reale come temperatura, pressione, suono e immagini in informazioni utilizzabili nei circuiti digitali. In altre parole, quasi tutti i sensori hanno un componente analogico. I circuiti analogici manipolano uno spettro continuo di tensioni e correnti. Questo è in contrasto con le parti digitali di un sistema che consistono in 0 e 1; solo due diversi livelli di tensione.

I chip analogici sono spesso difficili da progettare, ma tendono ad avere cicli di vita del prodotto molto lunghi fino a un decennio o più. Di conseguenza, sono incredibilmente redditizi, spesso con margini lordi superiori al 50%. Inoltre, l'industria analogica è molto frammentata perché ci sono innumerevoli tipi di chip analogici per innumerevoli tipi di applicazioni. L'ampio portafoglio TI di progetti analogici offre un fossato economico ampio e diversificato in un settore in crescita.

I sistemi integrati, d'altra parte, sono come mini-computer all'interno di una varietà di attrezzature quotidiane. I microcontrollori sono dispositivi hardware che possono essere programmati per eseguire una serie di compiti complessi. Come i chip analogici, i sistemi embedded tendono ad avere cicli di vita del prodotto piuttosto lunghi e margini di profitto elevati.

TI sta per beneficiare dei crescenti livelli di tecnologia nelle nostre vite. Dispositivi intelligenti e connessi, auto senza conducente, sensori e controller integrati in tutto.

Mentre TI è sul lato più alto dello spettro di valutazione su cui sono disposto a investire, l'alto ROIC, il solido bilancio e gli importanti venti settoriali dell'industria giustificano la valutazione a mio avviso. La compagnia genera importanti livelli di free cash flow che restituisce agli investitori sotto forma di dividendi crescenti e riacquisti di azioni proprie. E la compagnia produce rendimenti sul capitale investito (ROIC) di oltre il 20% nella maggior parte degli anni.

La società ha un rendimento da dividendi moderato considerevolmente superiore alla media S & P 500 e ha pagato dividendi ininterrotti dagli anni '60. Nei tempi moderni, hanno aumentato il dividendo per 15 anni consecutivi.

Valutazione economica del fossato TXN: 5 su 5

Texas Instruments ha la più grande quota di mercato nel settore analogico e protegge la sua posizione con un portafoglio di design brevettati. Inoltre, grazie alla sua ampia scala, Texas Instruments ha un vantaggio in termini di costi di produzione rispetto ai concorrenti più piccoli.

L'azienda ha una grande forza vendita per vendere i propri prodotti e non si affida a nessun singolo cliente per più del 10% delle entrate e nessun chip o design specifico rappresenta la maggior parte delle vendite dell'azienda.

Stato Patrimoniale TXN: 4,5 su 5

Texas Instruments mantiene un basso rapporto debito / capitale netto e ha un elevato tasso di copertura degli interessi di 70 volte. I loro rating creditizi sono elevati e generano un flusso di cassa considerevole. L'industria dei semiconduttori è storicamente ciclica, ma la variegata gamma di prodotti di Texas Instruments lo rende un investimento più agevole rispetto ad altre società di semiconduttori di nicchia.

Inoltre, la crescente diffusione della tecnologia a causa del cloud computing, dei dispositivi mobili, dell'IoT e di altre tendenze probabilmente rende l'industria dei semiconduttori meno ciclica di quanto non fosse in passato.

Il loro eccellente rapporto debito / reddito è inferiore a 1x, il che significa che potrebbero pagare il debito a lungo termine con un reddito annuo di circa un anno.

4) Le aziende dei viaggiatori (TRV)
Top Stock: Aziende di viaggiatori

Travellers Companies è una grande compagnia di assicurazioni contro le perdite che è altamente diversificata geograficamente negli Stati Uniti.

Circa il 55% dei loro premi assicurativi sono per affari, mentre il resto è per l'assicurazione personale e l'assicurazione speciale.

Le compagnie di assicurazione come i viaggiatori fanno soldi in due modi principali. In primo luogo, se hanno una sottoscrizione redditizia, guadagnano leggermente di più dai loro premi assicurativi di quanto paghino per i sinistri assicurativi. In secondo luogo, detengono una grande quantità di denaro come "fluttuante", che investono in modo conservativo in obbligazioni e generano reddito da interessi anno dopo anno. I profitti combinati dei profitti e degli interessi obbligazionari sono i profitti complessivi della società.

I viaggiatori e il settore assicurativo in generale hanno avuto un paio di anni ruvidi nel 2017 e nel 2018. Uragani insolitamente dannosi nel sud americano e incendi da record in California hanno provocato perdite catastrofiche ben al di sopra di quanto è tipico in un anno per due anni in una riga.

Mentre i cambiamenti climatici o altri fattori possono rendere le catastrofi più comuni in futuro, questo alla fine verrà adeguato per i prezzi dei premi assicurativi. Non sorprende, ad esempio, che l'assicurazione del proprietario di casa sia molto più costosa in Florida rispetto a molte altre parti del paese.

La diversificazione geografica dei Viaggiatori offre loro una protezione molto maggiore rispetto agli assicuratori regionali, e sono rimasti molto redditizi anche durante questi anni difficili.

Il loro segmento di assicurazione aziendale ha tenuto molto meglio del proprio segmento assicurativo personale, perché il loro segmento di attività ha un'esposizione relativamente bassa (si tratta di compensi dei lavoratori, responsabilità aziendale, ecc.) Mentre il loro segmento personale riguarda quasi interamente la proprietà (case e auto ).

Il rischio dei viaggiatori deriva principalmente dalle catastrofi meteorologiche e dalla concorrenza sui prezzi dell'industria, e non tanto dall'economia. Se l'economia è forte o debole, in un mercato rialzista o ribassista , non fa un'enorme differenza per i Viaggiatori. In ogni caso, le persone e le imprese hanno bisogno di assicurazione. Ciò rende l'azienda una buona zavorra per la diversificazione del portafoglio.

Inoltre, poiché le compagnie di assicurazione generalmente negoziano multipli di valutazione bassi e non richiedono molto capitale investito in attrezzature o attività di R & S, i viaggiatori restituiscono tutto il reddito netto agli investitori sotto forma di dividendi e riacquisti di azioni .

Un mercato orso è generalmente abbastanza buono per la crescita dei guadagni per azione dei viaggiatori, perché possono riacquistare più azioni a basso prezzo per la stessa quantità di denaro delle costose azioni. Ad esempio, i Viaggiatori hanno ridotto il loro conteggio delle quote di un intero 15% nel corso del 2009, poiché i prezzi delle azioni erano a buon mercato e potevano riacquistare così tante azioni.

I viaggiatori hanno pagato dividendi ininterrotti per quasi 150 anni, e più recentemente hanno aumentato i loro dividendi annuali per 14 anni consecutivi.

Valutazione del fossato economico TRV: 3,5 su 5

L'assicurazione è in gran parte un business di materie prime, il che significa che non c'è molta differenziazione tra i fornitori di assicurazioni. Tuttavia, la grande diversificazione geografica e geografica dei viaggiatori gli offre alcuni vantaggi in termini di costi rispetto ai concorrenti, il che gli conferisce un vantaggio in un settore molto competitivo.

Valutazione del bilancio TRV: 5 su 5

I viaggiatori hanno un elevato rating creditizio e il suo portafoglio investe quasi interamente in titoli investment grade. Circa l'88% del suo portafoglio è costituito da obbligazioni, con particolare attenzione ai titoli a bassa duration a basso rischio.

Inoltre, con una combinazione di assicurazioni aziendali e assicurazioni personali che sono per lo più necessarie indipendentemente dalle condizioni economiche, i viaggiatori non sono molto sensibili dal punto di vista finanziario alle recessioni.

# 5) Starbucks Corporation (SBUX)
Azioni da acquistare: Starbucks

Dopo molti anni di performance schiacciante del mercato, il gigante del caffè Starbucks è passato da uno stock di crescita ad uno di valore.

Negli ultimi anni hanno abbassato le loro previsioni di crescita a termine, anche se con tassi di crescita piuttosto elevati, e hanno incrementato i dividendi e i riacquisti di azioni proprie. In altre parole, meno attenzione agli investimenti nella crescita e maggiore attenzione al dare denaro agli azionisti.

Ciò gli conferisce alcuni ostacoli a breve termine e una sana riduzione dei multipli di valutazione, ma nel lungo periodo sono probabilmente pronti a ottenere forti rendimenti dalla combinazione di una crescita moderata e di un alto rendimento azionario. Alcuni investitori in crescita sono passati da questo nome, mentre gli investitori di valore e dividendi sono stati fatti ruotare.

Con un mercato saturo in Nord America, Starbucks è focalizzato sull'espansione nel resto del mondo, con un'enfasi sulla Cina. Con la massiccia 1,4 miliardi di cinesi e la crescente classe media cinese, il management di Starbucks si aspetta di avere più sedi Starbucks in Cina rispetto agli Stati Uniti.

Se questo finisce per essere vero, è un sacco di soldi da fare.

Starbucks China Potential

Fonte del grafico: Starbucks Oppenheimer Consumer Conference 2018

Starbucks sta anche risalendo la catena di qualità con le posizioni di Reserve Roastery.

Il primo Roastery della riserva Starbucks si è aperto nella loro città natale, a Seattle, ed è stato estremamente redditizio. È un posto di 15.000 piedi quadrati, splendidamente progettato, che è come il Willy Wonka del caffè. I clienti spendono 4 volte tanto rispetto a quanto spendono in un normale Starbucks perché offrono una varietà di cibi e bevande di alta qualità insieme a un'ambientazione visiva di alto livello che lo rende una destinazione.

Dopo il successo del loro primo Roastery della Riserva, hanno aperto una nave ammiraglia di 30.000 piedi quadrati a Shanghai, in Cina, che è stato un altro successo strepitoso. Produce circa 10 volte più soldi di una posizione standard di Starbucks attraverso una combinazione di prezzi più alti e più clienti. Terzo, ne aprirono uno a Milano, che fu una mossa audace considerando la reputazione dell'Italia per la cultura del caffè. Nondimeno, quella posizione è stata molto popolare pure.

Ogni località Roastery genera profitti pari a diversi luoghi normali a causa delle loro grandi dimensioni e dei prezzi elevati, e la maggior parte delle principali città del mondo può probabilmente supportare almeno una posizione premium di questo tipo.

Rating economico dei fossati SBUX: 4 su 5

Starbucks ha un marchio globalmente potente e la sua enorme scala gli conferisce un potere contrattuale enorme con i suoi fornitori. Questo è leggermente compensato dal fatto che i clienti hanno bassi costi di commutazione. Se Starbucks fa un grande passo falso che danneggia il loro marchio, i clienti possono facilmente passare ad altri coffee shop.

Rating del Bilancio SBUX: 4 su 5

Starbucks ha un tasso di copertura degli interessi di oltre 40. Gestiscono un'operazione molto snella che produce enormi quantità di flusso di cassa gratuito che copre molte volte le spese per interessi sul debito. Il loro valore contabile è molto basso, perché la società genera rendimenti molto elevati sul capitale investito rispetto alle loro attività. Il loro eccellente rapporto debito / reddito è inferiore a 1x, il che significa che potrebbero pagare il debito a lungo termine con un reddito annuo di circa un anno.

Tuttavia, negli ultimi tempi Starbucks ha preso a prestito un po 'di più e le agenzie di rating hanno leggermente abbassato il rating del credito. Ciò impedisce attualmente all'azienda di avere un punteggio superiore a 4.

# 6) The Walt Disney Company (DIS)
Migliori azioni: Disney

Disney è il conglomerato dei media più grande del mondo. Gestiscono parchi a tema, studi cinematografici, reti televisive e varie attività commerciali.

I beni di proprietà di Disney comprendono Disney Animation Studios, Pixar, Marvel, Star Wars, la rete ABC, ESPN, Disney Channel e altri studi cinematografici e parchi a tema in tutto il mondo.

Disney è in procinto di finalizzare un accordo per acquisire il 21 st Century Fox, che aggiungerà il 20 ° Century Fox film studio, National Geographic, e una varietà di altre proprietà dei media. Le attività di Fox News, tuttavia, non sono incluse nell'accordo e rimarranno come parte di una società separata "New Fox".

La Disney lancerà un servizio di streaming nel 2019 per competere con i servizi di streaming di Netflix e Amazon. Comprenderà migliaia di episodi TV e centinaia di film. Ad esempio, quando uscirà il film Captain Marvel nel 2019, ad esempio, verrà trasmesso su Disney piuttosto che su Netflix dopo aver lasciato i cinema.

Inoltre, Disney ha lanciato ESPN + nel 2018, il loro servizio di streaming ESPN, e in cinque mesi ha avuto oltre un milione di abbonati su quella piattaforma. La Disney possiede anche il 30% di Hulu e, dopo l'acquisizione delle attività di Fox che comprendono un altro 30% di Hulu, Disney deterrà il 60% di Hulu.

Attraverso la rete di streaming del marchio Disney, oltre a ESPN + e la loro partecipazione di maggioranza in Hulu, Disney dovrebbe avere una forte quota di mercato in streaming nel 2019 e oltre. Il servizio di streaming del marchio Disney si concentrerà su contenuti adatti alle famiglie (senza film o spettacoli con rating R), ESPN e ESPN + hanno la quota di mercato dominante nelle trasmissioni sportive, mentre Hulu sarà il resto del loro contenuto.

Nel complesso, le risorse multimediali e di intrattenimento altamente diversificate di Disney forniscono un margine di sicurezza in un mondo che cambia. Mentre alcuni dei loro canali televisivi via cavo affrontano ostacoli dovuti al taglio del cavo, l'espansione dell'azienda nei servizi di streaming su più fronti dovrebbe consentire loro di adattarsi al nuovo modello di media.

I loro studi cinematografici, parchi a tema e proprietà intellettuale altamente redditizi offrono loro un'infinita varietà di flussi di entrate da sfruttare e ampliare.

Valutazione economica del fossato DIS: 4,5 su 5

Disney ha uno dei marchi globali più iconici al mondo, con un portafoglio diversificato di proprietà intellettuale.

Tuttavia, i marchi forti sono ancora suscettibili al contraccolpo pubblico se si verificano errori, specialmente nell'era dei social media. E anche se Disney ha più studi cinematografici di alta qualità, produrre film di successo ha sempre un certo grado di incertezza.

Valutazione del bilancio DIS: 3,5 su 5

La Disney ha un alto tasso di copertura degli interessi ben oltre i 20. Inoltre, la loro diversità di flussi di reddito aiuta a mitigare i rischi.

La società ha un rapporto debito / reddito sano di circa 1,5 volte. In altre parole, ci vorrebbe circa un anno e mezzo per estinguere il debito a lungo termine se si concentra tutto il proprio reddito netto.

# 7) Scopri servizi finanziari (DFS)
Top Stock: Scopri

Discover Financial Services è stato scorporato da Morgan Stanley nel 2007 e attualmente gestisce una banca online snella e due importanti reti di pagamento.

La società è proprietaria del noto marchio Discover, che è una delle quattro principali reti di carte di credito insieme a Visa, Mastercard e American Express.

Nell'ultimo decennio, Discover ha creato anche una banca online, con una vasta gamma di offerte tra cui conti correnti, conti di risparmio, prestiti personali, prestiti per studenti e prestiti per la casa a consumatori con punteggi di credito elevati.

Possiedono anche la rete di pagamento Pulse (una rete di trasferimento elettronico di fondi interbancari) e Diner's Club International (un marchio di carte di carbone).

Discover è ampiamente accettato negli Stati Uniti, ma non è altrettanto accettato a livello internazionale come Visa, Mastercard e American Express. Questo è un aspetto negativo per ovvi motivi, ma è anche una fonte di crescita potenziale per l'azienda se possono spingersi verso l'esterno a livello internazionale come le altre tre reti di carte principali.

È importante sottolineare che Discover è sia una banca che una rete di pagamento. Visa e Mastercard si concentrano esclusivamente sulle reti di pagamento operative e non effettuano alcun prestito di carte di credito sui propri libri (le banche emittenti, come JP Morgan, Bank of America e altre che emettono carte di credito Visa e Mastercard). Discover e American Express, al contrario, sono reti di pagamento combinate e banche, quindi gestiscono le reti di pagamento e detengono i prestiti sui propri libri, quindi assumono il rischio di credito ma guadagnano sostanziosi interessi da questa attività di prestito.

Scopri è stato eccezionalmente ben gestito. David Nelms è stato amministratore delegato dal 2004 al 2018 e ricopre ancora la carica di presidente esecutivo. Il nuovo CEO, Roger Hochschild, era in precedenza il presidente e il direttore operativo (COO) dal 2004-2018. I due hanno supervisionato la trasformazione di Discover da una piccola società di carte di credito a una banca più diversificata.

Qui, ad esempio, è un'istantanea della trasformazione di Discover da quando è stata resa pubblica nel 2007 fino a dieci anni dopo nel 2017:

Scopri Trasformazione

Fonte Chart: Discover Financial Services 2018 Assemblea annuale degli azionisti

Entrambi questi uomini sono in compagnia dal 1998 e sono ancora dirigenti piuttosto giovani. Questi lunghi incarichi aiutano a garantire che la gestione sia allineata con gli azionisti, con particolare attenzione alle prestazioni a lungo termine piuttosto che ai risultati trimestrali. Per una rete di carte di secondo livello come Discover in termini di quota di mercato, è importante avere una gestione eccezionale.

Scoprire costantemente ha la massima soddisfazione del consumatore tra gli emittenti di carte di credito. Il loro servizio clienti è leader del settore ed è stato responsabile per i loro alti tassi di fidelizzazione dei clienti.

È importante notare che Discover potrebbe essere la società più volatile in questo elenco di sette titoli da acquistare a causa del loro ampio portafoglio di prestiti con carta di credito. Il debito delle carte di credito è tra i più alti tassi di insolvenza di vari tipi di debito durante le recessioni economiche, ma consente alla banca di generare rendimenti annui del 20% su azioni durante la maggior parte degli anni normali, il che è eccezionale.

Tuttavia, Discover supera costantemente gli stress test della Federal Reserve ogni anno. La Fed analizza la società per assicurarsi di disporre di capitale sufficiente a resistere a una recessione estrema simile a quanto accaduto durante la crisi finanziaria globale del 2007/2008. Anche se le perdite sui prestiti con carta di credito sarebbero sostanziali, la società compensa con una minore leva e riserve di capitale aggiuntive rispetto ad altri tipi di banche. In effetti, hanno resistito abbastanza bene durante la crisi finanziaria 2007/2008 anche se per loro era un periodo difficile.

Scopri generalmente le negoziazioni a basse valutazioni azionarie, il che rende i suoi riacquisti di azioni molto redditizi. È una delle società in cui penso che i riacquisti di azioni abbiano davvero un senso per gli azionisti. La società ha ridotto il numero di azioni in circolazione da 543 milioni nel 2011 a 359 milioni oggi, riacquistando ogni anno il 5-8% delle loro azioni. Ciò aumenta la crescita degli utili per azione (EPS) a un ritmo molto più rapido rispetto alla crescita del reddito netto a livello aziendale.

La società ha aumentato il suo dividendo per 8 anni consecutivi, e attualmente paga un rendimento del dividendo del 2% con un basso tasso di pagamento inferiore al 25%.

DFS Economic Moat Rating: 4 su 5

Le reti di carte di credito hanno naturalmente fossati economici molto ampi a causa dell'effetto rete. Più titolari di carta vogliono utilizzare la carta, più commercianti saranno disposti ad accettare la carta come pagamento. E più i commercianti che accettano la carta ci sono, più gli utenti saranno felici di usare la carta, creando un circolo virtuoso. Ciò è in qualche modo mitigato dalla relativamente bassa accettazione internazionale di Discover.

Le banche hanno naturalmente anche alti costi di commutazione; una volta che i consumatori hanno messo i loro soldi, raramente passano attraverso il fastidio del cambiamento. L'attività bancaria online snella di Discover consente di offrire alcuni dei più elevati tassi di interesse nel settore, che combinati con il servizio clienti di prima qualità dovrebbero aiutarlo a mantenere e accrescere la quota di mercato.

Rating del bilancio DFS: 4 su 5

L'alta concentrazione di Discover nel credito delle carte di credito lo rende suscettibile alle recessioni economiche, il che significa che con l'attuale modello di business non avrà mai un bilancio della fortezza che gli dia un punteggio di 5/5.

Tuttavia, Discover ha standard di prestito prudenti e livelli molto elevati di riserve di capitale per coprire le perdite di prestiti previsti durante una recessione grave quanto la crisi finanziaria del 2007/2008. Inoltre, generano rendimenti azionari molto più elevati rispetto alle banche che si concentrano principalmente sul credito ipotecario.

Asset Allocation vs Hot Stock Selection
L'allocazione delle attività, ovvero la strategia a lungo termine per il modo in cui investite in varie classi di attività, è più importante per la maggior parte degli investitori rispetto alla selezione dei singoli titoli.

Concentrare tutto il tuo tempo nel tentativo di scegliere i migliori stock di solito risulta nella mancanza della foresta cercando gli alberi.

Ottenendo le domande più importanti, come quanta parte del tuo patrimonio netto dovrebbe essere in azioni nazionali, quanto dovresti investire in azioni internazionali , quanto investire in obbligazioni o metalli preziosi, in che modo il tuo portafoglio viene riequilibrato in modo affidabile e in che misura si risparmia denaro per investire, è probabile che generi la maggior parte dei rendimenti e la crescita del portafoglio rispetto a spendere un sacco di tempo alla ricerca dei migliori stock da acquistare.

Ognuno ha quel collega al lavoro che parla di come il suo portafoglio ha fatto questo trimestre, o di qualche hot stock recentemente acquistato. Conosci il tipo di ragazzo. Dieci anni dopo sta ancora parlando di scambiare un paio di migliaia di dollari in azioni in giro, ma è ancora ricco?

Non importa quali azioni scegliate se non lo fate a) diligentemente mettete il capitale per lavorare mese dopo mese con un alto tasso di risparmio eb) concentratevi sui risultati a lungo termine e sulla creazione di ricchezza.

Ci sono alcuni commercianti altamente qualificati là fuori che fanno un sacco di soldi nel breve termine dedicando il loro lavoro a tempo pieno ad esso, ma la maggior parte delle persone che si arricchiscono dal mercato azionario sono persone con lavori giornalieri che salvano diligentemente e investire denaro per ogni stipendio.

Continuano a comprare e detenere azioni da dividendi, fondi indicizzati, immobili o altri beni di alta qualità con particolare attenzione ai risultati a lungo termine.

E come ho detto prima, sono favorevole all'acquisto di singoli titoli, almeno per alcune persone. Penso che sia una pratica preziosa essere in grado di comprendere e valorizzare un'azienda, e le prove dimostrano che alcune strategie orientate al valore con un focus a lungo termine effettivamente superano il mercato più ampio.

Ma è importante non essere ossessionati da esso, o concentrarsi troppo pesantemente su ogni singolo hot stock.

Pensieri finali
Il mio scopo per scrivere questo articolo è quello di evidenziare i problemi con il pensiero a breve termine e la caccia di consigli sulle scorte bollenti, dando anche alcune idee reali per gli stock da acquistare.

Se ti avvicini investendo con un tasso di risparmio disciplinato, criteri di investimento adeguati e aspettative ragionevoli, puoi fare bene.

Come riassunto, questi sono i sette titoli migliori descritti nell'articolo:

Il P / E è il rapporto prezzo / utili, il che significa che il prezzo attuale delle azioni è diviso per l'utile stimato dell'analista nel 2018.
L'attuale rendimento da dividendo è il prezzo azionario diviso per i prossimi 12 mesi di dividendi attesi.
Il tasso di crescita dei dividendi è il tasso medio annuo a cui la società ha aumentato il dividendo per azione negli ultimi 5-10 anni.
Il rating del fossato misura quanto affidabili possano proteggere i loro ritorni superiori sul capitale investito. Quali attributi speciali hanno che li aiutano a mantenere le posizioni forti che hanno?
Il rating del bilancio misura quanto finanziariamente è conservata l'azienda. I titoli più quotati non temono veramente recessioni, politica, guerre commerciali o alti tassi di interesse; scorte deboli.
Alcune azioni da acquistare sulla lista sono aziende in rapida crescita di alto valore, mentre altre sono sottovalutate con titoli a crescita moderata. Ma queste sono tutte società che producono denaro con ritorni storici che battono il mercato, rendimenti superiori sul capitale investito e ampi fossati economici, che non si basano su molte speculazioni per ottenere buoni risultati in futuro.

https://www.lynalden.com/top-stocks-to-buy/

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder