@ All Right Reserved 2020

Fulvio Marchese


​Life-strategy Investment Planning

Verification - Risk Assessing / Portfolio


Return ​Training and Financial Planning


facebook
instagram
twitter
linkedin

L'impatto fiscale per chi ragiona sul lungo periodo

2021-01-27 16:53

Fulvio Marchese

L'impatto fiscale per chi ragiona sul lungo periodo

Che sia utile procrastinare l'impatto fiscale sul capitale investito è intuitivo... ma quanto è utile?

Pubblicato il 20/06/2017 su facebook: vai al post per ulteriori commenti

Che sia utile procrastinare l'impatto fiscale sul capitale investito è intuitivo... ma quanto è utile?

Dopo aver letto questo articolo sono partito in tromba: foglio di excel e calcoli.

https://investireconbuonsenso.com/.../un-prestito-a.../

Nell'articolo l'esempio empirico è affascinante ma irreale: raddoppiare il capitale ogni anno è utopico, evidentemente.
Scendendo sulla terra e riprendendo i miei esempi di RENDIMENTI ATTESI sugli assets azionari di lunghissimo periodo, un'obiettivo numerico raggiungibile ed iconico (visto che QUADRUPLICA il capitale investito in 20 anni) è il

7,20% MEDIO ANNUO COMPOSTO.

schermata2021-01-27alle16-51-59-1611762782.png

Ecco qui il risultato. Evidente che utilizzare strumenti che consentano di pagare la tassazione solo al disinvestimento dopo 20 anni è alquanto conveniente. Nella seconda tabella ho ipotizzato, per confronto, la tassazione alla fine di ogni anno.

Ma la cosa più conveniente è RAGIONARE A 20 ANNI (e oltre) per la corretta porzione del capitale che servirà, nella vita di ognuno, per quelle lunghe scadenze. Per poter utilizzare classi di assets corrette senza pensare alle volatilità connesse e sfruttare l'effetto compounding dell'interesse composto.

L'esempio che ho messo su excel è di 1 MILIONE (di Euro o USD vedete Voi)... se è poco, si può aumentare! 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder